cucciolo dal veterinario

Perché far vaccinare il cane è indispensabile

La vaccinazione negli ultimi anni è stata oggetto di crescenti critiche. Spesso il risentimento nei confronti del costo elevato dei vaccini, dei numerosi richiami considerati non necessari, che avrebbero più effetti collaterali che vantaggi, è maggiore del timore delle malattie stesse.

Tuttavia non bisogna dimenticare che solo grazie a rigorosi piani di vaccinazione è stato possibile tenere sotto controllo e debellare del tutto alcune pericolose malattie infettive. Grazie alle vaccinazioni a tappeto da batteri e virus estremamente contagiosi, il rischio di infezione e i casi di morte correlati si sono ridotti drasticamente. Ogni cane vaccinato contribuisce ad arginare o impedire la diffusione di epidemie, quindi vaccinando il tuo cane non salvaguardi solo la sua vita, ma anche quella degli altri animali.

Contro quali malattie dovrei vaccinare il mio cane?

I vaccini sono la protezione più affidabile che puoi offrire al tuo cane. Lo proteggono da malattie potenzialmente letali, come cimurro, parvovirosi, leptospirosi, epatite infettiva, rabbia, tracheobronchite infettiva, babesiosi e borreliosi. L’Associazione mondiale dei veterinari per piccoli animali (WSAVA – World Small Animal Veterinary Association) ha distinto tra vaccini “Core” (raccomandati) e vaccini “Non-Core” (consigliati nei soggetti a rischio).

Vaccini Core e Non-Core

I vaccini Core sono quelli a cui ogni cane di qualsiasi età dovrebbe esser stato sottoposto. Proteggono da agenti patogeni potenzialmente fatali che possono mettere a repentaglio la vita non solo del cane, ma anche del suo padrone.
È perciò fondamentale che il tuo cane li riceva.

Questi vaccini determinano anche l’ingresso dei cani (e di altri piccoli animali) in numerosi paesi, pertanto essi devono comparire obbligatoriamente nel certificato internazionale di vaccinazione.

I vaccini Non-Core invece non sono considerati altrettanto essenziali, ma sono tuttavia altrettanto importanti e consigliabili a seconda della situazione specifica.
La necessità di questi vaccini infatti dipende da diversi fattori, come ad esempio l’età del cane, la sua costituzione e il territorio in cui si trova. Per determinare l’esigenza di un vaccino è necessario analizzare ogni caso singolarmente.
Per questo ti consigliamo di valutare insieme al tuo veterinario i benefici e i rischi dei vaccini Non-Core prima di prendere una decisione.

Vaccini raccomandati: il tuo cane dovrebbe essere vaccinato contro queste malattie

  • Cimurro (CDV, Canine Distemper Virus)

Il cimurro è una malattia virale altamente contagiosa, che può condurre a gravi problemi del tratto gastrointestinale, delle vie respiratorie (forte tosse, secrezioni nasali e oculari) o a disturbi del sistema nervoso che portano a convulsioni e paralisi fatali.

 

  • Epatite infettiva (CAV, Canine AdenoVirus)

L’Adenovirus, che causa l’epatite infettiva del cane, si contrae principalmente tramite il contatto con acqua, cibo o urine di cani infetti e provoca febbre, infiammazioni oculari e nefriti.
Quando il virus colpisce il fegato i sintomi sono spossatezza, vomito e diarrea. Questa malattia può essere fatale soprattutto quando colpisce cani giovani o deboli.

 

  • Parvovirosi (CPV-2, Canine ParvoVirus tipo 2)

La Parvovirosi è provocata dal Parvovirus Canino Tipo 2, un virus estremamente contagioso e particolarmente resistente. I cani colpiti, specialmente se molto giovani, possono morire per disidratazione o intossicazione in seguito a vomito, febbre alta (fino a 41,5°C) e a diarrea (con perdite di sangue).
Può capitare che un cane superi la malattia, ma muoia dopo qualche anno a causa delle conseguenze a lungo termine della Parvovirosi, come l’indebolimento del sistema immunitario o i problemi cardiaci.

WhatsApp CONTATTO DIRETTO | WHATSAPP