Per chi voglia far accoppiare il proprio cane è importante conoscere il ciclo sessuale, perché l’accoppiamento deve avvenire durante l’estro e più precisamente nel periodo dell’ovulazione, vale a dire tra il 9° ed il 13° giorno. Oggi l’esame citologico dello striscio vaginale, può aiutare ad individuare il momento ottimale. Nella cagna la gestazione dura in media sessanta giorni. Nelle prime tre settimane si formano gli organi dell’embrione. In seguito la crescita del feto avviene prima lentamente, poi molto velocemente negli ultimi venti giorni.

Contemporaneamente l’utero si modifica nella forma, nel volume e nel aspetto. Ogni rigonfiamento di un corno corrisponde ad un feto. I corni uterini si ingrossano e si stendono su tutta la parete dell’addome in direzione del diaframma. Piano piano la vagina si allunga sotto il peso dell’utero. Il collo dell’utero viene ostruito da una secrezione mucosa molto spessa, il tappo mucoso, che sarà eliminato solo col parto. Le ovaie contengono il corpo luteo che produce il progesterone. Le mammelle poco alla volta si ipertrofizzano, i capezzoli sporgono e diventano turgidi verso il trentacinquesimo giorno. Dal quarantacinquesimo invece, ridiventano morbidi e possono assumere un colorito bluastro. Due o tre giorni prima del parto, può fuoriuscire latte dai capezzoli.

WhatsApp CONTATTO DIRETTO | WHATSAPP